Vivere senza supermercato non solo è possibile, ma offre un sacco di opportunità: si impara a produrre cose nuove, si incontrano un sacco di produttori che lavorano sul territorio, si risparmia, si salvaguarda l’ambiente e la salute personale.

Una scelta che può essere fatta da chi vive nei piccoli centri come nelle grandi città, da famiglie numerose così come dai single.

Scritto in prima persona, in modo semplice e avvincente, il libro è anche una guida pratica su come eliminare i supermercati dalla propria vita. Una possibilità a disposizione di tutti.

 

Per noi che cerchiamo di promuovere con il nostro piccolo mercatino al Celacanto la filiera corta è un vero piacere ospitare Elena Tioli, l'autrice di questo interessantissimo libro, che ci racconterà in che modo sia possibile quantomeno ridurre la nostra dipendenza dalla grande distribuzione.

 

 

Code, imballaggi, prodotti inutili e dannosi per la salute e per l’ambiente, filiera lunga, inquinamento e sfruttamento, bisogni indotti da pubblicità, lunghe attese per trovare parcheggio, per scegliere, per pagare: questo è il supermercato.

E chi pensa che rinunciarvi sia difficile, inutile o addirittura impossibile, dovrà ricredersi. Vivere senza supermercato non solo è possibile ma è addirittura facile e piacevole: parola di chi lo ha fatto.

Entrare in relazione con i produttori, scoprire la provenienza e l’origine delle merci, informarsi sulle conseguenze, personali e globali, di ciò che si acquista e si consuma: vivere senza supermercato significa tutto questo e molto altro ancora.

Significa fare una spesa ecologica, consapevole e responsabile, dando un nuovo valore ai propri gesti e un peso diverso ai propri soldi.

Significa cambiare stile di vita e modo di pensare.

Significa guadagnarci: in soldi, salute, relazioni e tempo.

Una scelta alla portata di tutti!

 

www.viveresenzasupermercato.it

www.facebook.com/VivereSenzaSupermercato