Il calcio di inizio è un momento importante come quando attacca il ritmo di una canzone. Ecco, questo è stato lo spirito del Kick off domenica 31 gennaio 2016, darci il LA e partire col piede giusto.

L’appuntamento è al Celacanto, l’ultimo ritrovo prima dell’inizio dei lavori. Tutti, ci sono proprio tutti anche gli amici e amiche del presidio leccese, c’è persino Milena che sapevo presa dalla sua ultima creatura letteraria e Davide con i decimi di febbre.

Lo scopo del ritrovo? Allineiamoci! E dire a tutti che si parte. Dopo anni di attività, abbiamo già sperimentato quanto sia importante la consapevolezza in un percorso partecipato. Sapere quale direzione si sta prendendo, con quali strumenti e risorse, quali problemi si possono incontrare e come si pensa di risolverli. Il progetto è una visione comune, e poi un cammino. Ed è bello farlo insieme quando l’interesse è davvero comune. E che musica quando ognuno è individuo responsabile!

Quindi, piano di azione per fare mente locale su tempi e sulle attività da avviare e poi, a giro, tutti a raccontarsi. Aspettative rispetto al progetto e percezioni personali rispetto al suo sviluppo. E’ stato un confronto interessante per esempio, non avevo mai consapevolizzato quanto fosse importante l’adeguamento della struttura nella percezione di aver fatto tutti un passo avanti e quanta preoccupazione ci fosse nella tenuta dei tempi o nella risposta degli Enti. Certo, arrivare fin qui non è stato un cammino facile e un po’ di stanchezza nello spirito ancora si avverte ma a questo ci penserò insieme a Giorgio. 

Kick off